Se hai una flotta o un veicolo che gli impiegati della tua impresa sfruttano per le attività lavorative, sicuramente conosci già tutte le regole del codice della strada. Ma sai che per la tua sicurezza è meglio identificare il conducente abituale del tuo veicolo? Oggi in questo articolo, andiamo a darti 3 semplici motivi per cui dovresti farlo.

Le infrazioni

Tu sei il proprietario del veicolo, ma non sei il conducente. In questo caso è un dovere identificare e annotare sulla carta di circolazione il nome dell’utilizzatore abituale del tuo veicolo.

In questo modo sarà più facile, al momento dell’arrivo di multe per le infrazioni commesse, identificare subito il responsabile.

Come sapere se ci sono multe pendenti o che il conducente ti ha tenuto nascoste? Controllare le multe online è una realtà sempre pù vicina. Sempre più comuni, infatti, permettono di pagare e verificare le sanzioni ricevute nel proprio sito online, soprattutto quando si parla di infrazioni minori come varco di ZTL o Autovelox.

Per risolvere il problema in anticipo, ed evitare l’arrivo di multe inattese, sai che esiste un metodo per sapere dove si trova il tuo impiegato con il tuo veicolo? Come rintracciare una persona attraverso il suo telefono adesso è possibile. Bastano pochi passi e saprai esattamente quale percorso sta facendo il tuo impiegato con il tuo veicolo, ed evitare così sorprese.

 

vantaggi renting

L’assicurazione

L’assicurazione è un tema importante per il tuo veicolo, che appartenga alla flotta dell’impresa o che sia il tuo privato.

Se già sai che sarà un’altra persona a guidare, la prima cosa da fare per evitare problemi futuri è scegliere la migliore assicurazione conducente che si adatti all’uso che verrà fatto del tuo veicolo.

Ad esempio, se il conducente è giovane e inesperto, opta per un’assicurazione per neopatentati, oppure se vuoi essere ancora più sicuro, informati prima della firma su tutte le altre possibilità: cosa succede se a guidare è una persona che non risulta annotata nel libretto di circolazione del veicolo, o se si tratta di più di un conducente abituale?

Cosa succede nello sfortunato caso di un incidente? Tutte le assicurazioni hanno una clausola sulla responsabilità civile contro terzi, ovvero il pagamento di tutti i danni provocati dal conducente a cose e persone, che siano ovviamente non gravi. Questa clausola è la base di tutte le assicurazioni, ma c’è sempre da fare attenzione, per questo il nostro consiglio è mai fidarsi di assicurazioni economiche che possono riservare sorprese dell’ultimo minuto.

La patente

Prima di affidare il tuo veicolo a un’altra pesona, verifica che la sua patente sia adatta per guidare quel determinato mezzo. Che sia uno scooter, un auto o un furgone, ogni veicolo ha le proprie regole.

Il Portale dell’Automobilista ci può aiutare a trovare tutte le risposte che cerchiamo, anche a sapere quanti punti sulla patente abbiamo o come fare per riaverli. Nel caso invece che uno dei conducenti perda o subisca il ritiro della patente, non dobbiamo fare altro che rivolgerci all’ufficio competente del proprio Comune e adottare tutte le procedure necessarie per riaverla.

Adesso sai quali sono i punto per gestire efficacemente il tuo veicolo, e soprattutto chi lo guida. Prima di prendere qualsiasi decisione, meglio conoscere tutti i dettagli sul tuo veicolo e su chi sarà a usarlo frequentemente, così potrai muoverti in totale libertà.

vantaggi noleggio

Pin It on Pinterest

Share This