Uno degli svantaggi principali degli scooter elettrici che spesso i detrattori usano per parlare negativamente di questo mezzo ecologico, efficiente e silenzioso, si relaziona con la sua vera essenza: l’uso dell’elettricità per poterlo utilizzare. Le batterie degli scooter elettrici durano poco tempo? Dove si possono ricaricare? Due domande interessanti, oggi nel blog di Cooltra parleremo quindi di batterie e ricariche.

Le batterie degli scooter elettrici

Come sappiamo, una batteria è un dispositivo che, attraverso una serie di processi elettrochimici è capace di immagazzinare una grande quantità di energia elettrica che poi viene rilasciata con solo una piccola perdita.

Le caratteristiche fondamentali delle batterie o accumulatori di energia degli scooter elettrici sono:

  • Il voltaggio o la forza elettromotrice (f.e.m). Si misura in Volt.
  • La capacità totale della ricarica elettrica che è capace di immagazzinare la batteria. Si misura in ampere-ora (Ah).
  • L’energia totale che si può immagazzinare in questa batteria.
  • Il rendimento dell’energia ricevuto dalla batteria durante il processo di ricarica e l’energia impiegata per muovere il veicolo.
  • Il ciclo di vita utile. È un dato importante che indica quante volte può essere caricaricata e quante volte si scarica la batteria prima di perdere la sua funzione.
  • La misura di scarica della batteria. È un altro dato fondamentale da tenere presente per allungare il ciclo di vita del veicolo, dato che indica fino a che livello si può caricare la batteria degli scooter elettrici senza danneggiare il suo funzionamento o la sua durata. Normalmente i fabbricanti consigliano di ricaricarla prima che l’indicatore mostri che è stata consumata circa l’80% dell’elettricità.

La durata della batteria degli scooter elettrici varia quindi a seconda dei fattori precedenti, ma in linea generale possiamo notare che i dati sono molto positivi:

  • Le batterie degli scooter elettrici durano tra le 8 e le 10 ore nel ricaricarsi completamente e molto meno se vengono ricaricate prima della loro completa scarica.
  • Il ciclo di vita degli scooter elettrici è alto. Una batteria tra i 50 e 75 Ah si può ricaricare circa 300 volte e anche di più se si ricarica prima che questa si scarichi completamente.

Le ricariche degli scooter elettrici

Alcuni esperti definiscono molto bene uno dei principali problemi che spiega il perché non si vendono o affittano molti veicoli elettrici in Europa: l’assenza di un’amplia rete di punti di ricarica. È un cane che si morde la coda, il cliente desidera utilizzare un mezzo pulito, ecologico e noleggiabile come uno scooter elettrico, però incontra vari problemi che non dipendono da lui, come ad esempio non avere sul suo percorso abbastanza punti di ricarica per la batteria o punti autorizzati che provvedano all’energia dei veicoli elettrici.

La ricarica degli scooter e altri tipi di veicoli elettrici avviene da una presa di elettricità domestica con un cavo speciale, ma siamo d’accordo che non né comodo né la soluzione ideale. La soluzione perfetta sarebbe che si inizino a offrire soluzioni pubbliche e private che invoglino le imprese a convertirsi in gestori di ricarica officiale.

Poco a poco comunque i paesi stanno ampliando le proprie mappe di punti di ricarica dei mezzi elettrici. Se anche tu vuoi provare in prima persona l’ebrezza di guidare uno scooter elettrico, contattaci ora.

Pin It on Pinterest

Share This