Sono già molti anni che gli esperti in ecologia e ambiente hanno avvisato ed avvertito il mondo che l’attività industriale dell’essere umano stava danneggiando seriamente il nostro pianeta. Parliamo del 1948, anno in cui si è formata quella che sarà la prima Organizzazione ecologista, la UICN, (UNIONE INTERNAZIONALE PER LA CONSERVAZIONE DELLA NATURA E LE SUE RISORSE NATURALI). Da allora ad oggi sono successe molte cose nel nostro medio ambiente, tra cui una positiva: ogni giorno di più siamo consapevoli dell’importanza che ha la cura del nostro medio ambiente, non soltanto per le future generazioni ma anche e soprattutto per noi stessi. L’ecologia, il rispetto dell’ambiente, il riciclare, la conservazione dei boschi e degli spazi naturali, la protezione della flora e della fauna sono adesso, diversi anni più tardi, atteggiamenti responsabili che tutti o quasi tutti desideriamo incorporare nelle azioni del nostro quotidiano.

Perché ti diciamo tutto questo? Perché oggi dedicheremo l’articolo di Cooltra ad analizzare le differenze tra scooter elettrico e a benzina dal punto di vista del rispetto del medio ambiente e della contaminazione. Oggi nel nostro blog: “scooter elettrici vs moto a benzina” quale contamina di più?

Le emissioni inquinanti dei tubi di scappamento

Alcuni dati importanti sul tema delle emissioni contaminanti e di come danneggiano il medio ambiente:

  • Si è calcolato che i veicoli a motore che circolano nell’Unione Europea– automobili, camion, furgoncini e scooter, sono i diretti responsabili del 25% delle emissioni biossido di carbonio, del 66% delle emissioni di monossido di azoto e dell’80% delle emissioni di carbonio.
  • I gas emessi dai veicoli diesel o benzina sono composti da: acqua, ossigeno, idrocarburi, ossido nitrico, monossido di carbonio, anidride solforosa e nel caso dei motori diesel, tracce di fuliggine. Dai differenti gas emessi dalla combustione di un veicolo a motore, alcuni sono innocui per la salute: acqua ossigeno e biossido di carbonio, però altri sono tossici o molto tossici: idrocarburi, monossido di carbonio e ossido nitrico.
  • L’Organizzazione Mondiale della Salute afferma chiaramente che l’emissione di gas contaminanti del traffico dei veicoli a motore ha contribuito all’aumento incredibile di morti per cancro ai polmoni che hanno avuto luogo negli ultimi anni soprattutto nei paesi con maggior numero di veicoli.
  • I paesi europei spendono una media di 1,4 miliardi di euro all’anno nel dare assistenza medica alle persone che soffrono per gli effetti della contaminazione ambientale. Gran parte di questi casi si sarebbero potuti evitare se i paesi, le imprese e le persone avessero preso più sul serio il grave problema del medio ambiente.

Scooter elettrici, scooter a benzina e inquinamento ambientale

Anche se non sappiamo niente di meccanica, combustioni o gas è ovvio che l’emissione dei gas dei motori che bruciano benzina deve essere per forza superiore all’emissione di gas dei veicoli che utilizzano elettricità per un motivo molto semplice: gli scooter elettrici non emettono gas. A differenza degli scooter a benzina gli scooter elettrici:

  • Non emettono né protossido di azoto né tracce di fuliggine, due delle sostanze che più incidono sulla salute delle persone che vivono nelle grandi città
  • Non emettono anidride carbonica e contribuiscono a mitigare l’effetto serra
  • Non fanno rumore, vale a dire, non sono la causa diretta di un altro tipo di contaminazione che incide gravemente sulla qualità della vita de nostro pianeta: l’inquinamento acustico.

Hai valutato l’idea di scegliere un veicolo ecologico? Perché? Dacci la tua opinione!

 

Pin It on Pinterest

Share This