Quasi 100 anni fa, la nota azienda nordamericana BELL TELEPHONE ha avuto seri problemi nel vendere i suoi telefoni e quindi ha iniziato ad affittarli. Nacque quindi un Leasing Operativo o noleggio, una pratica imprenditoriale che continua a essere pienamente attiva un secolo più tardi. Ogni giorno sempre più imprese, soggetti autonomi e persone fisiche preferiscono usufruire dei differenti prodotti tramite il noleggio. Ma perché lo fanno? Quali sono i benefici che lo rendono più appetibile del normale processo di acquisto? Oggi lo vedremo nel dettaglio qui nel blog di COOLTRA, parlando tra le altre cose del noleggio per PMI.

Il noleggio

Il noleggio, leasing operativo o locazione operativa, è un contratto di affitto di beni mobili ed immobili come veicoli, macchinari e attrezzatura industriale, attrezzatura informatica, arredamento e attrezzatura per ospedali e hotel, arredamento e attrezzatura per uffici etc. Tramite questo contratto di affitto una persona fisica o giuridica usufruisce di un determinato bene in un lasso di tempo prestabilito in cambio di una quota fissa mensile, trimestrale o annuale. Il lasso di tempo del noleggio oscilla tra i due e tre anni nel caso di materiale informatico che si deve rinnovare frequentemente, e i tre, quattro anni per macchinari industriali, veicoli etc.

Diverse caratteristiche fondamentali del noleggio:

  • Nel contratto di affitto si include sempre il mantenimento integrale del bene che si sta noleggiando. Questo punto è molto importante perché suppone in pratica un risparmio di tempo, tanto di gestione di procedure e contabilità, quanto un risparmio nel budget preposto alla manutenzione per ottimizzare l’utilizzo del prodotto.
  • Alla fine del contratto il noleggiante non ha diritto di acquisto sul bene che ha utilizzato durante il noleggio, vale a dire, non si firma un contratto con opzione di acquisto.
  • Il noleggio si può formalizzare con qualunque tipo di prodotto, sempre che si tratti di un bene mobile o immobile. Normalmente si utilizza per affittare prodotti che hanno una vita finita o limitata nel mercato, prodotti che si deteriorano col passare del tempo e con l’utilizzo giornaliero come computer, automobili, scooter, camion, etc.
  • Il contratto di noleggio si può revocare prima che sia giunto il termine pattuito, anche se, in questo caso, si include nel contratto una clausola che prevede il pagamento di una penale.
  • Durante il noleggio, l’azienda noleggiante paga una quota mensile, trimestrale o annuale per il bene che sta utilizzando e si impegna a restituirlo al termine accordato.

Principali vantaggi del noleggio

Non solo le imprese possono firmare un contratto di noleggio, ogni giorno ci sono sempre più professionisti autonomi, famiglie e persone che optano per questa modalità di affitto per i suoi numerosi vantaggi. Andiamo a vederne alcuni dei più rilevanti:

  • Il noleggio è un risparmio di tempo e procedure dato che l’azienda che noleggia il bene si occupa di tutto il cartaceo che si genera dall’acquisto e dal mantenimento di un bene: permessi, consultazioni, attualizzazione di software, possibili guasti, assicurazioni, personale addetto alla manutenzione etc.
  • Per la contabilità dell’impresa, il noleggio permette di liberare risorse economiche e di usufruire di più contante; in più beneficia all’azienda riducendo l’indebitamento operativo e l’investimento in immobili.
  • Le imprese hanno la possibilità di detrarre le tasse del noleggio (non i soggetti singoli in quanto il noleggio è sottoposto ad IVA).
  • Tramite il noleggio, tanto le imprese quanto i singoli soggetti possono usufruire di un bene in perfetto stato d’utilizzo e senza complicazioni, senza un grande dispendio iniziale o spese extra per il mantenimento. Questo vantaggio lo riscontriamo soprattutto quando si danno in locazione veicoli, tanto automobili quanto scooter elettrici.

E tu cosa preferisci? Acquisto o noleggio?

 

Pin It on Pinterest

Share This